sabato 15 ottobre 2016

“senza tempo”…

Dal bianco e nero al Colore

by Bariom

E’ risaputo che una foto anche banale a colori, trasformata in bianco e nero, magari intervenendo sui toni, può divenire anche interessante. Magari non un capolavoro, ma certo più accattivante della versione a colori.
Forse perché l’assenza del colore crea il fascino del “senza tempo”… forse perché è più semplice lavorare su contrasto e chiaro-scuro e mettere a fuoco meglio (non parlo di foto sfuocate) il/i soggetto/i, senza quelle macchie di colore che distolgono inevitabilmente e deviano altrove lo sguardo dell’osservatore.
Ad ogni modo qui siamo di fronte al processo contrario: foto, per lo più storiche, nel loro connaturale ed inevitabile bianco e nero (data la tecnica del tempo), portate a “nuova vita” in una splendida colorazione, che non le rende attuali nel senso che sembrano “scattate oggi”, ma che rende un realismo che in parte mancava, come se oggi ci trovassimo di fronte al soggetto di allora (o ci trovassimo di fronte al soggetto come allora…).
p011911e41ea835753191-5702bd7878e99d8065727520613-563666c6b064dNotate la delicatezza dell’operazione, che non forza i toni e i colori e restituisce comunque una “atmosfera” che non può essere confusa con uno scatto digitale dei giorni nostri…

69abfa30629277-562bbcc6b9fe9e6553130629277-562bbcc6b88cfQuesta foto storica scattata il 6 June del 1944, il D-Day sulla spiaggia di Omaha (Photographer: Pvt. Louis Weintraub, of the 165th Signal Combat Camera Company – US Army Signal Corps – SC190366),riacquista nuova luce e nuova vita pur rimandando senza dubbio alcuno tutta la sua “storicità”.
(Notare il sapiente e certosino lavoro effettuato sui sassi della spiaggia…).

fd433732772447-56938a0256b47a5a92532772447-56938a02558bf
464d9e27520773-563666cc5aaa955819827520109-5636668f70fa7
2da78e27519947-56366689b8ed6jackieandjohnAd ogni modo, queste bellissime immagini, sono opera di Marina Amaral di Belo Horizonte (Brasile).
Potete vedere altre immagini su BehanceO sul suo sito personale http://www.marinamaral.com


ceuntempoperognicosa.wordpress.com

Nessun commento:

Posta un commento